18 marzo 2007: l"incipit


"Vieni a fare un giro dentro di me
o questo fuoco
si consumerà da sè.
E se una vita finisce qua
quest'altra vita
presto comincerà"

Con parole di altri (gli Afterhours), apro questo blog, con il fuoco che spero non si spenga mai.
Ho scritto molte parole, forse inutili o banali, o forse interessanti, irriverenti e divertenti.Le ho pubblicate altrove, ma a volte capita che dopo una giornata al mare si torni a casa solo con la sabbia nelle scarpe.
Ecco spiegato, quindi, il perchè di post retrodatati.
E' iniziata anche questa avventura..davanti, l'orizzonte. Sconosciuto. E per questo, assolutamente elettrizzante!
Buona lettura a tutti!


06 giugno 2007

Wind Music Award all'Auditorium

Unendo la musica e la telefonia, difficilmente si dà origine ad un prodotto invendibile; del resto, binomi del genere in passato sono già stati sperimentati con successo. La notizia non è l'arrivo, però, di una nuova hit per l'estate, nè l'ultimo modello di cellulare in grado di far materializzare il cantante preferito mentre squilla il telefono, bensì un premio alla musica italiana, che, anche se rappresenta l'ultimo di una lunga lista di riconoscimenti, non è per questo meno importante degli altri.
Dal gemellaggio, infatti, tra Wind Telecomunicazioni S.P.A. e i prestigiosi British Music Awards questa sera verrà inaugurata la prima edizione dei Wind Music Awards, che avrà luogo all'Auditorium Parco della Musica con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e la Provincia di Roma.
A ritirare i premi, attribuiti in base alle vendite, gli artisti italiani che sono riusciti nel periodo gennaio 2006 - maggio 2007 a raggiungere la soglia delle 150mila copie di dischi e 30mila copie di dvd venduti. Un riconoscimento alla musica italiana ed alla discografia, dunque, che stasera si sposerà ai festeggiamenti per la musica in quanto tale; saliranno pertanto sul palco dell'Auditorium oltre ai premiati, anche ospiti famosi appartenenti non solo al mondo della musica, ma anche a quello della cultura e dello spettacolo.
Con la regia di Roberto Cenci, questa edizione dei Wind Music Awards vede come padrona di casa Cristina Chiabotto, affiancata sul palco, come ospiti d'eccezione, da Ambra Angiolini e Giancarlo Giannini; la trasmissione che si registra in serata, verrà quindi messa in onda in prime time giovedì della prossima settimana, il 14 giugno, su Italia 1.
L'idea di questo premio è nata da Giorgio Verdelli, autore e producer di molte trasmissioni dedicate alla musica -da ricordare quella in onore dei Beatles nel 1996 e di Francesco Guccini nel 1997- e Domenico Liggeri, autore e regista televisivo (Markette di Chiambretti) e di videoclip musicali -tra cui quelli di Alex Britti e degli Stadio tra gli altri-. L'organizzazione e la produzione curata da Friends and Partners, inoltre, ha trovato nella Wind Telecomunicazioni un promotore convinto che la musica italiana debba meritare un'attenzione elevata per la qualità dei testi e della melodia, da sempre elementi di riconoscimento e di prestigio della nostra indole mediterranea.
A pochi giorni, peraltro, dall'inaugurazione della Settimana della Musica che avrà luogo a Milano dall'8 al 15 giugno, questa manifestazione vuole fare da apripista d'onore alle celebrazioni musicali estive, che, dalla recente commemorazione del quarantennale dell'uscita di Sergent Pepper's dei Beatles, passando per le manifestazioni dell'Estate Romana fino a giungere ai numerosi concerti di riguardo che si terranno, vedono la Capitale molto attiva nella promozione di se stessa come valida alternativa allo strapotere discografico del Nord.



-Pezzo uscito il 05/06/07 sul Quotidiano della Sera di Roma-

Nessun commento: