18 marzo 2007: l"incipit


"Vieni a fare un giro dentro di me
o questo fuoco
si consumerà da sè.
E se una vita finisce qua
quest'altra vita
presto comincerà"

Con parole di altri (gli Afterhours), apro questo blog, con il fuoco che spero non si spenga mai.
Ho scritto molte parole, forse inutili o banali, o forse interessanti, irriverenti e divertenti.Le ho pubblicate altrove, ma a volte capita che dopo una giornata al mare si torni a casa solo con la sabbia nelle scarpe.
Ecco spiegato, quindi, il perchè di post retrodatati.
E' iniziata anche questa avventura..davanti, l'orizzonte. Sconosciuto. E per questo, assolutamente elettrizzante!
Buona lettura a tutti!


14 novembre 2008

Selvaggia-mente...Classica!

Brunello Baroque Experience


Venerdì 14 novembre, nella Sala Sinopoli dell'Auditorium Parco della Musica, in programma un concerto dedicato a bach e Vivaldi, diversi eppure affini compositori vissuti a cavallo tra il Seicento ed il Settecento.
Alla ricerca delle affinità tra i due è dedicato l'esperimento Barocco Experience di Mario Brunello, violoncellista attratto dagli esperimenti musicali. Un raffronto tra tre Sonate dell'autore delle Quattro Stagioni e le Sei Suites per violoncello del compositore tedesco sono al centro di questo concerto, in cui Brunello è affiancato da un gruppo di musicisti; sebbene rappresentanti insigni del barocco, entrambi infatti diedero vita a manifestazioni diverse del sentire, originando l'uno una musica ricca di filosofia e spiritualità luterana, l'altro una carica dell'italianità squillante. Inoltre, sono molte le composizioni per clavicembalo ed organo che Bach realizzò dai concerti di Vivaldi, il che permette un più facile accostamento dei due autori ed una analisi più approfondita.

14 novembre
Brunello Baroque Experience
Mario Brunello violoncello
Roberto Loreggian cembalo e organo
Francesco Galligioni violoncello
Ivano Zanenghi arciliuto e tiorba
Evangelina Mascardi liuto, torba e chitarra barocca
Musiche di J. S. Bach ed A. Vivaldi
Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Via P. de Coubertin, 30
Ore 20.30
Biglietti: dai 18 € ai 33 €
Infoline: 06.8082058

Il Delirio Amoroso di Handel

Il Delirio Amoroso di Handel è una corposa cantata per oboe, violino, violoncello, contrabbasso, cembalo e flauto oltre che per voci. L'esecuzione di quest'opera del compositore tedesco è prevista per il 21 novembre, all'Auditorium Parco della Musica, con la direzione di Fabio Bonizzoni e la presenza di due soprani ed un contralto (rispettivamente Roberta Invernizzi, Yetzabel Arias Fernandez e Romina Basso).
La cantata di Handel si compone di 13 brani ed è divisa in due parti; attraverso un recitativo iniziale, si narra di Tirsi, che è morto, e di Clori, della sua vita dopo la morte di Tirsi. Il dolore d'amore fa perdere a Clori la ragione prima, la vita poi, mentre Tirsi non corrisponde questi suoi sentimenti.
Le parole sono di Benedetto Panfili, autore anche del testo del Trionfo del Tempo e del Disinganno e di Apollo e Dafne.

21 novembre
Delirio Amoroso - Le canzoni italiane di Handel
Fabio Bonizzoni direttore
Roberta Invernizzi soprano
Yetzabel Arias Fernandez soprano
Romina Basso contralto
Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Via P. de Coubertin, 30
Ore 20.30
Biglietti: dai 18 € ai 33 €
Infoline: 06.8082058

-Pezzo pubblicato su RomaWeek del 14-21.11.2008-

Nessun commento: