18 marzo 2007: l"incipit


"Vieni a fare un giro dentro di me
o questo fuoco
si consumerà da sè.
E se una vita finisce qua
quest'altra vita
presto comincerà"

Con parole di altri (gli Afterhours), apro questo blog, con il fuoco che spero non si spenga mai.
Ho scritto molte parole, forse inutili o banali, o forse interessanti, irriverenti e divertenti.Le ho pubblicate altrove, ma a volte capita che dopo una giornata al mare si torni a casa solo con la sabbia nelle scarpe.
Ecco spiegato, quindi, il perchè di post retrodatati.
E' iniziata anche questa avventura..davanti, l'orizzonte. Sconosciuto. E per questo, assolutamente elettrizzante!
Buona lettura a tutti!


03 maggio 2008

Selvaggia-mente...Classica!

"Ecco quel che ho da dir sulla musica: ascoltatela, suonatela, amatela, riveritela e tenete la bocca chiusa" (A. Einstein)

A maggio si "Suona Francese"

Bacchetta giapponese -quella di Kazushi Ono- per l'Orchestra dell'accademia di Santa Cecilia  e le mani del giovane pianista polacco ungherese Petr Anderszewski.
Si apre così il 3 maggio, alle 18.00, il festival Suona francese, promosso dall'Ambasciata di Francia in Italia e da Culturesfrance, in collaborazione con numerose istituzioni italiane.
Presso la Sala Santa Cecilia dell'Auditorium Parco della Musica, Kazushi Ono replicherà anche il 5 ed il 6 maggio, presentando al pubblico il Concerto per Pianoforte ed Orchestra n.24, K 491 di Mozart, Couleurs de la cité cèleste di Olivier Messiaen e la celeberrima Symphonie Fantastique di Hector Berlioz.
Un evento nell'evento questo triplice concerto: se, infatti, il giovanissimo ed acclamato pianista Anderszewski è per la prima volta ospite a Roma, il direttore Kazushi Ono è stato recentemente acclamato alla Scala di Milano per la direzione del Macbeth di Verdi. Inoltre, il filo conduttore dei tre concerti è la spiritualità e capacità visionaria dei tre autori: se con Mozart la contemporaneità delle sue geniali intuizioni musicali è evidente, dal canto suo Messiaen è considerato il padre della musica contemporanea francese, mentre Berlioz uno dei piuì geniali ed estrosi compositori europei dell'800.
Per il Family Concert di domenica 4 maggio, sarà invece eseguita la sola sinfonia di Berlioz.

Orchestra Nazionale di Santa Cecilia
Kazushi Ono direttore, Petr Anderszewski pianoforte
3 maggio ore 18.00
5 maggio ore 21.00
6 maggio ore 19.30
4 maggio Family Concert ore 11.00
Auditorium Parco della Musica - Sala Santa Cecilia
Via P. de Coubertin
Biglietti: da 17 € a 44 €
Per il Family Concert, biglietti 10 € intero, 6 € ridotto
Infoline: 06.8082058

Radu Lupu in recital

Il bravissimo pianista rumeno Radu Lupu eseguirà il 9 maggio, presso la Sala Santa Cecilia dell'Auditorium, musiche di Schubert e Debussy. Il talento di questo pianista emerse già a dodici anni, quando debuttò per la prima volta come concertista; nella sua carriera vanta collaborazioni con le piu' prestigiose orchestre del mondo, come i Wiener Philarmoniker ed i Berliner, oltre ad esser stato diretto da Muti, Karajan, Baremboim.
Eseguirà la Sonata D 850 op. 53 di Schubert ed il primo libro dei Preludi di Debussy.
Davvero imperdibile.

9 maggio
Radu Lupu, pianoforte
Auditorium Parco della Musica- Sala Santa Cecilia
Via P. de Coubertin
Ore 21.00
Biglietti: da 19 € a 34 €
Infoline: 06.8082058

-Pezzo pubblicato su RomaWeek del 3-10.05.2008-

Nessun commento: