18 marzo 2007: l"incipit


"Vieni a fare un giro dentro di me
o questo fuoco
si consumerà da sè.
E se una vita finisce qua
quest'altra vita
presto comincerà"

Con parole di altri (gli Afterhours), apro questo blog, con il fuoco che spero non si spenga mai.
Ho scritto molte parole, forse inutili o banali, o forse interessanti, irriverenti e divertenti.Le ho pubblicate altrove, ma a volte capita che dopo una giornata al mare si torni a casa solo con la sabbia nelle scarpe.
Ecco spiegato, quindi, il perchè di post retrodatati.
E' iniziata anche questa avventura..davanti, l'orizzonte. Sconosciuto. E per questo, assolutamente elettrizzante!
Buona lettura a tutti!


26 aprile 2008

Selvaggia-mente facendo...

Trasform'azioni'08


Giunto all'ottava edizione, il Festival Trasform'azioni è una rassegna internazionale di danza butoh, forma di espressione corporea nata in seguito alla II Guerra Mondiale nel Giappone devastato dalla bomba atomica e dall'olocausto, collocabile tra il teatro no ed il teatro kabuki. Questa rassegna che si tiene al Teatro Furio Camillo ha da sempre avuto come costante la volontà di presentare al pubblico un confronto tra la danza e la pedagogia dei maestri giapponesi ed il lavoro dei nuovi danzatori, che pur riconoscendosi nella tradizione, sviluppano tuttavia un linguaggio autonomo e profondamente legato al loro tempo ed alle loro radici culturali.
Se sabato 26, alle 21.00, va in scena con Presagio La danza della morte di Giovanni Battista, ideata ed interpretata da Flavio Arcangeli, domenica 27, alla stessa ora, con lo spettacolo Far Calls sarà in scena Yoko Muronoi, sperimentatrice delle commistioni tra danza butoh, tecniche di improvvisazione ed i principi del Seltai (Movimento rigeneratore).

26 aprile: Presagio (di Giovanni), con Flavio Arcangeli
27 aprile: Far Calls, con Yoko Muronoi
Trasform'azioni'08
Ore 21.00
Teatro Furio Camillo
Via Camilla, 44
Biglietti: intero 10 €, ridotto 8 € + tessera teatro
Infoline: 329.3418656

Con i Milagro Acustico alla riscoperta della tradizione arabo-sicula

Presso il Teatro dell'Angelo, il 28 aprile, alle poesie cantate della tradizione arabo-sicula si alterneranno danza e racconti di viaggio dell'epoca del tragico assedio di Siracusa nello spettacolo SIQILIAH, terra d'Islam - Viaggiatori e poeti arabi di Sicilia. In questo concerto-spettacolo, l'ensemble fondata da Bob Salmieri, dunque, darà vita ad uno spettacolo suggestivo dal forte sapore mediterraneo, in cui le movenze della ballerina turca Eda Ozbakay rievocherà antichi echi carovanieri.

28 aprile
SIQILIAH, terra d'Islam - Viaggiatori e poeti arabi di Sicilia
Teatro dell'Angelo
Via Simone de Saint Bon, 19
Biglietto: 10 €
Infoline: 06.37513571-06.37514258

I Love Jazz - passo dopo passo al Teatro Libero

Uno spettacolo deve essere messo in scena a breve; tuttavia, la chiusura della scuola di danza porta anche l'allontanamento del suo insegnante. La volontà di portare comunque a termine il progetto dello spettacolo, anche a testimonianza della stima e dell'affetto verso chi, fino ad allora, ha insegnato l'amore per la danza, porta gli allievi al tentativo di realizzare questo sogno.
E' ciò che accade in I Love Jazz, musical in due tempi in scena presso il Teatro Libero dal 1 al 4 maggio. Con 12 danzatori e 10 attori, la regia è affidata a Giacomo Molinari, co-autore dello spettacolo insieme a F. Valente e M. De Santis, oltre che coreografo; le musiche originali sono di Massimo De Santis, la supervisione artistica è affidata a Floriana Valente.

Dal 1 al 4 maggio
I Love Jazz - passo dopo passo
Teatro Libero
Via Innocenzo X, 2
Da giovedì a sabato ore 20.30, domenica ore 17.30
Biglietti: 12 € intero, 8 € ridotto
Infoline: 06.58331120- 06.5883652

Othello Opera Rock

Dal 1 al 4 maggio, al Teatro Greco, Michele Carfora porta in scena un nuovo Othello. Se da un lato lo spettacolo è infatti ispirato alla tragedia di Shakespeare, dall'altro qui sono le sensazioni, i sentimenti e gli stati emotivi ad essere in primo piano e ad esprimersi attraverso l'accompagnamento inusuale della musica rock, nelle sue accezioni che vanno dall'hard rock alla ballata romantica.
Cinque cantanti, una rock band di cinque elementi e quattro danzatori che incarnano i "maligni pensieri"; uno spettacolo sicuramente senza precedenti.

Dal 1 al 4 maggio
Othello Opera Rock
Teatro Greco 
Via Leoncavallo, 10
Biglietti: da 11 € a 20 € + p.v.
Infoline: 06.8607513

-Pezzo pubblicato su RomaWeek del 26.04-02.05.2008-

Nessun commento: