18 marzo 2007: l"incipit


"Vieni a fare un giro dentro di me
o questo fuoco
si consumerà da sè.
E se una vita finisce qua
quest'altra vita
presto comincerà"

Con parole di altri (gli Afterhours), apro questo blog, con il fuoco che spero non si spenga mai.
Ho scritto molte parole, forse inutili o banali, o forse interessanti, irriverenti e divertenti.Le ho pubblicate altrove, ma a volte capita che dopo una giornata al mare si torni a casa solo con la sabbia nelle scarpe.
Ecco spiegato, quindi, il perchè di post retrodatati.
E' iniziata anche questa avventura..davanti, l'orizzonte. Sconosciuto. E per questo, assolutamente elettrizzante!
Buona lettura a tutti!


12 febbraio 2009

Selvaggia-mente...Classica!

I Quatuor Mosaiques in concerto

L’ensemble austriaca dei Quatuor Mosaiques -presso l’Auditorium Parco della Musica- è protagonista del concerto del 13 febbraio, che ripercorre la storia del quartetto per archi. Attraverso i tre compositori che maggiormente ne hanno definito la struttura -vale a dire Haydin, Mozart e Mendelssohn-, si viaggia pertanto dalle sue origini fino alle soglie del Romanticismo; iniziando dunque da Il cavaliere di Haydn –
ribattezzato così per via dell’andamento simile al trotto dell’ultimo movimento-, si passa per il Quartetto K. 458 di Mozart -meglio conosciuto come La caccia, parte di sei Quartetti d’archi dedicati ad Haydn-, per giungere, infine, al pre-romanticismo del Quartetto n. 1 op. 12 di Mendelsohn.

13 febbraio
Quatuor Mosaiques
Quartetti per archi di Haydn, Mozart e Mendelssohn
Auditorium Parco della Musica
Via P. de Coubertin, 34
Ore 20.30
Biglietti: da 18 € a 33 €
Infoline: 06.8082058


L’Orchestra Sinfonica di Roma all’Auditorium Conciliazione

Doppio concerto, il 15 e 16 febbraio, per l’Orchestra Sinfonica di Roma: presso l’Auditorium Conciliazione, l’Orchestra, diretta appositamente da Bojan Sudjic, eseguirà la
 March Slave di Caikovskij, la Rapsodia su temi di Paganini per pianoforte ed orchestra di Rachmaninov e la Sinfonia n. 3 , detta Eroica, di Beethoven, con, al pianoforte la coreana Ilia Kim.
La complessa opera di Rachmaninov, fu elaborata sul tema del Capriccio n. 24 di Paganini ed è tra le sue più celebri composizioni; L’Eroica, invece, scritta per rendere omaggio a Bonaparte fu dedicata però al Principe di Lobkowitz dopo la sua auto incoronazione ad Imperatore. L’opera di Caikovskij, infine, fu composta su richiesta dell’amico Rubinstein per i feriti russi, partiti volontari per la guerra tra Serbia e Turchia.

15 e 16 febbraio
Orchestra Sinfonica di Roma
Bojan Sudjic direttore
Ilia Kim, pianoforte
Musiche di Rachmaninov e Beethoven
Domenica ore 17.30, lunedi ore 20.30
Biglietti: da 7 € a 15 €
Infoline: 06. 68439457

I Virtuosi Italiani per l’Accademia Filarmonica Romana

L’Accademia Filarmonica Romana presenta, il 19 febbraio al Teatro Olimpico, una serata interamente dedicata ai Virtuosi Italiani. La rinomata orchestra da camera, diretta per l’occasione dal violinista Massimo Quarta ed integrata dalla pianista Lilya Zilberstein, eseguirà un programma tardoromantico che prevede il Concerto in re maggiore op. 21 per violino, pianoforte ed archi di Chausson e la trascrizione di Mahler del Quartetto in fa minore, op. 95 (detto Serioso) di Beethoven. A completare la proposta musicale della serata, infine, un’opera commissionata dall’Accademia Filarmonica a Silvia Colasanti, giovane compositrice romana pluripremiata: Sentieri di sangue – Ascoltando Friedensreich Hundertwasser, in prima esecuzione assoluta.


19 febbraio
I Virtuosi Italiani
Massimo Quarta, direttore e violino
Lilya Zilberstein, piano
Musiche di Chausson, Mahler/Beethoven e Silvia Colasanti
Teatro Olimpico
Piazza Gentile da Fabriano, 17
Ore: 21.00
Biglietti: da 15 € a 25 €Infoline: 06.3265991

-Pezzo pubblicato su RomaWeek del 13-19.02.2009-

Nessun commento: