18 marzo 2007: l"incipit


"Vieni a fare un giro dentro di me
o questo fuoco
si consumerà da sè.
E se una vita finisce qua
quest'altra vita
presto comincerà"

Con parole di altri (gli Afterhours), apro questo blog, con il fuoco che spero non si spenga mai.
Ho scritto molte parole, forse inutili o banali, o forse interessanti, irriverenti e divertenti.Le ho pubblicate altrove, ma a volte capita che dopo una giornata al mare si torni a casa solo con la sabbia nelle scarpe.
Ecco spiegato, quindi, il perchè di post retrodatati.
E' iniziata anche questa avventura..davanti, l'orizzonte. Sconosciuto. E per questo, assolutamente elettrizzante!
Buona lettura a tutti!


08 ottobre 2007

Spazio

spazio,

io voglio,

tanto spazio

per dolcissima muovermi ferita:
voglio spazio per

cantare crescere errare e saltare il fosso

della divina sapienza.

Spazio

datemi spazio

ch’io lanci un urlo inumano,

quell’urlo di silenzio

negli anni

che ho toccato con mano.

A.Merini, Vuoto d'amore

Nessun commento: