18 marzo 2007: l"incipit


"Vieni a fare un giro dentro di me
o questo fuoco
si consumerà da sè.
E se una vita finisce qua
quest'altra vita
presto comincerà"

Con parole di altri (gli Afterhours), apro questo blog, con il fuoco che spero non si spenga mai.
Ho scritto molte parole, forse inutili o banali, o forse interessanti, irriverenti e divertenti.Le ho pubblicate altrove, ma a volte capita che dopo una giornata al mare si torni a casa solo con la sabbia nelle scarpe.
Ecco spiegato, quindi, il perchè di post retrodatati.
E' iniziata anche questa avventura..davanti, l'orizzonte. Sconosciuto. E per questo, assolutamente elettrizzante!
Buona lettura a tutti!


10 gennaio 2009

Stand Up; la rivoluzione del gospel con CeCe Rogers

L'hip hop e il gospel che si incontrano e creano un qualcosa di unico; è questa la sfida di CeCe Rogers, che, con altri 40 performers, porta in scena dall'8 all'11 gennaio al Teatro Olimpico lo spettacolo Stand Up! A gospel revolution. Accanto a lui, dunque, anche cantanti e ballerini, italiani e afroamericani, che renderanno questo esperimento qualcosa di unico e di sicuro interesse.
Leggenda della musica house ma avvezzo alle contaminazioni tra musica gospel e Rithm and Blues, cresciuto nell'ambiente gospel newyorkese, CeCe Rogers si è unito per questo spettacolo con due famosissimi coreografi di fama internazionale come David Bellay e Betty Style; l'idea di fondo risiede nell'accostamento tra le acrobazie vocali proprie della musica gospel e quelle fisiche della danza hip hop, a voler creare un pentagramma in cui le voci ed i corpi diventassero note di una medesima composizione armonica.
Il risultato, dunque, sarà adrenalina pura, diretta da Salvatore Vivinetto; un quadro in continuo divenire, al fine di avvicinare due realtà musicali apparentemente inconciliabili quali la black music ed il gospel.
La certezza di assistere ad un evento di grande energia ed allegria deriva del resto proprio dal nome d'arte di Rogers; nato infatti come Kenneth Jesse, divenne CeCe grazie al soprannome datogli da James Brown, che lo vide quando aveva solo 11 anni in una performance in cui imitava Chubby Checker, vale a dire colui che diede vita al twist.
Preparatevi, dunque, ad essere stupiti; Rogers è camaleontico e questo spettacolo non può essere che come il suo ideatore.

Dall'8 all'11 gennaio
Stand Up! A gospel revolution
Teatro Olimpico
Piazza Gentile da Fabriano, 17
Tutti i giorni ore 21.00; domenica ore 17.00
Biglietti: dai 22 € ai 33 €, con riduzioni per bambini fino ai 12 anni
Infoline: 06.3265991

-Pubblicato su RomaWeek del 9-16.01.2009-

Nessun commento: