18 marzo 2007: l"incipit


"Vieni a fare un giro dentro di me
o questo fuoco
si consumerà da sè.
E se una vita finisce qua
quest'altra vita
presto comincerà"

Con parole di altri (gli Afterhours), apro questo blog, con il fuoco che spero non si spenga mai.
Ho scritto molte parole, forse inutili o banali, o forse interessanti, irriverenti e divertenti.Le ho pubblicate altrove, ma a volte capita che dopo una giornata al mare si torni a casa solo con la sabbia nelle scarpe.
Ecco spiegato, quindi, il perchè di post retrodatati.
E' iniziata anche questa avventura..davanti, l'orizzonte. Sconosciuto. E per questo, assolutamente elettrizzante!
Buona lettura a tutti!


30 gennaio 2009

Il dolore perfetto di Remondi e Caporossi

Dal fertile duo Remondi- Caporossi, dal 3 all'8 febbraio è di scena, al Teatro India, Dolore Perfetto, con Ettore Melani, Alessandra Guazzini, Vincenzo Preziosa, Armando Sanna, Davide Savignano, Pasquale Scalzi ed Alessia Spinelli, oltre, naturalmente, allo stesso Remondi.
Piccole e grandi storie costituiscono il dialogo tra personaggi condannati ad una solitudine senza riscatto, che li ha portati a subire la vita, soccombendo al codice squallido ed inquieto di una società senza ideali.
Il luogo di questi incontri è simile ad una discarica, perfetto nascondiglio metropolitano dell'angustia dei protagonisti, resi folli dai desideri infranti, dalle "cose che nessuno sa", ma che a loro sono così evidenti. Uno Sconosciuto, infine, approfitta delle loro debolezze per deridere le vite modeste di questi individui, per prendersi gioco delle loro colpe e delle illusioni degli uomini, in un mondo in cui la violenza, l'indifferenza e la mancanza di codici etici e sociali hanno reso possibile l'esistenza di persone come loro, sostanzialmente invisibili.
Uno spettacolo scandito dalla frammentazione e dalla lentezza delle parole, come a sottolineare le difficoltà di espressione dei pensieri da parte delle persone, causate da un ritmo sociale frenetico al punto tale da render impossibile rispettare il proprio ritmo interiore; è quest'ultimo, dunque, che vuol essere messo in evidenza, dando respiro alle visioni drammatiche ed umoristiche di chi ha pagato sulla propria pelle l'annichilimento dell'individuo.

Dolore perfetto
Dal 3 all'8 febbraio
Teatro India
Lungotevere dei Papareschi, 1
Ore 20.30, domenica ore 18.00
Biglietti: posto unico, 15 € intero, 12 € ridotto
Infoline: 06. 68400311

-Pezzo pubblicato su RomaWeek del 30.01-06.02.2009-

Nessun commento: