18 marzo 2007: l"incipit


"Vieni a fare un giro dentro di me
o questo fuoco
si consumerà da sè.
E se una vita finisce qua
quest'altra vita
presto comincerà"

Con parole di altri (gli Afterhours), apro questo blog, con il fuoco che spero non si spenga mai.
Ho scritto molte parole, forse inutili o banali, o forse interessanti, irriverenti e divertenti.Le ho pubblicate altrove, ma a volte capita che dopo una giornata al mare si torni a casa solo con la sabbia nelle scarpe.
Ecco spiegato, quindi, il perchè di post retrodatati.
E' iniziata anche questa avventura..davanti, l'orizzonte. Sconosciuto. E per questo, assolutamente elettrizzante!
Buona lettura a tutti!


19 aprile 2008

Dodicesima edizione della Giornata del Libro e del Diritto d'Autore

Anche quest'anno, come accade dal 1996, si festeggerà il 23 aprile la Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d'Autore, promosso dalla UNESCO-CNI.
La data del 23 aprile non è affatto convenzionale; da secoli, infatti, in Catalogna si festeggia il 23 aprile S. Giorgio, attraverso l'esposizione per le strade di fiori e libri. Inoltre, William Shakespeare, Garcilaso de la Veda e Miguel de Cervantes sono morti il 23 aprile del 1616.
Ed è a Miguel de Cervantes che il Comune di Roma vuole riservare un'attenzione particolare, ricorrendo quest'anno i quattrocento anni dalla pubblicazione della prima parte del suo romanzo Don Quijote. Pertanto, dalle 15, in piazza del Campidoglio, una maratona di lettura vedrà coinvolti numerosi volti noti dello spettacolo e della cultura -tra gli altri anche Carmen Maura, Paola Quattrini, Andrea Giordana e Valerio Mastrandrea-, che insieme all'Art ensemble of Soccavo di Daniele Sepe ed alle sue musiche mediterranee daranno vita alle avventure del cavaliere e del suo fidato scudiero Sancho Panza fino alle 18. Inoltre, circa 2000 libri in versione economica del Don Chischiotte in spagnolo verranno donati nella piazza.
Avendo scelto l'UNESCO come tema per questa edizione (oltre alle lingue), lo sviluppo sostenibile, la Giornata prenderà il via a Piazza Navona con la donazione ai giovani presenti -grazie alla collaborazione dell'Associazione Librai Italiani- del libro di Gilbert Sinoué, A mio figlio all'alba del terzo millennio.
Dal 22 aprile al 2 maggio, inoltre, molte biblioteche si dedicheranno alla promozione della lettura con incontri a tema, vetrine di libri, documenti e sitografie, concentrando nella giornata del 23 aprile molti ed interessanti eventi. Al Teatro Biblioteca Quarticciolo, ad esempio, il 23 aprile dalle 18 vi sarà la lettura collettiva di Le Città Invisibili di Italo Calvino, mentre alla Biblioteca Giordano Bruno, alle 18.30, Paolo Grassi omaggerà il Belli con la lettura dei suoi sonetti. Bambini e ragazzi non sono stati esclusi dalle celebrazioni; per loro, infatti, favole recitate, concorsi letterari e letture interattive.
Camera e Senato, infine, hanno concordato con il Convento domenicano della Minerva e la Biblioteca Casanatense lo svolgimento dell'iniziativa Insula Sapientiae, visite guidate nel complesso dell'Insula.
Ad anticipare la Giornata Mondiale, il 20 aprile, infine, un evento dal titolo irriverente: Ho lasciato un Idiota e ho trovato un Piccolo Principe; in Piazza Santa Maria in Trastevere dalle 11 alle 20 sarà possibile fare bookcrossing, scambiando i libri portati dai lettori con quelli offerti dalle case editrici che hanno aderito all'iniziativa promossa dalla FNAC.

Per maggiori informazioni sugli eventi della Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d'Autore: www.unesco.it

-Pezzo pubblicato su RomaWeek del 19-26.04.2008-

Nessun commento: