18 marzo 2007: l"incipit


"Vieni a fare un giro dentro di me
o questo fuoco
si consumerà da sè.
E se una vita finisce qua
quest'altra vita
presto comincerà"

Con parole di altri (gli Afterhours), apro questo blog, con il fuoco che spero non si spenga mai.
Ho scritto molte parole, forse inutili o banali, o forse interessanti, irriverenti e divertenti.Le ho pubblicate altrove, ma a volte capita che dopo una giornata al mare si torni a casa solo con la sabbia nelle scarpe.
Ecco spiegato, quindi, il perchè di post retrodatati.
E' iniziata anche questa avventura..davanti, l'orizzonte. Sconosciuto. E per questo, assolutamente elettrizzante!
Buona lettura a tutti!


08 luglio 2007

L'abbraccio

Guardami
negli occhi
Cerca
di fermare col tuo sguardo
Quest’atroce esibizione
che mi sta girando intorno
Fammi scendere
da questa giostra malandata
Che accelera e accelera e accelera
Cercami
nel vuoto che mi sta inghiottendo
Coglimi
tra tutto ciò che mi sta addosso
Poi con un abbraccio far fermare il mondo
Mettermi su un sogno
e farmi illudere che vivo
Io vivo
Poi con uno sguardo cancellare il resto
Puoi per un istante accarezzarmi per favore
Cercami
nel vuoto che mi sta inghiottendo
Toglimi
da tutto ciò che mi sta addosso
Poi con un abbraccio far fermare il mondo
Mettermi su un sogno
assicurandomi che vivo
Io vivo.
L'Abbraccio (Battista-La Sintesi)

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Molto bella!Il tuo lui deve proprio sentirsi fortunato di cotanta passione nei saluti, magari per vacanze separate...boh...ho voluto immaginare semplicemente una cornice...forse sono troppo romantica io!!!
Comunque bella!
Rossella.

luciana ha detto...

bellissima la foto e la poesia
ciao cara un bacio