18 marzo 2007: l"incipit


"Vieni a fare un giro dentro di me
o questo fuoco
si consumerà da sè.
E se una vita finisce qua
quest'altra vita
presto comincerà"

Con parole di altri (gli Afterhours), apro questo blog, con il fuoco che spero non si spenga mai.
Ho scritto molte parole, forse inutili o banali, o forse interessanti, irriverenti e divertenti.Le ho pubblicate altrove, ma a volte capita che dopo una giornata al mare si torni a casa solo con la sabbia nelle scarpe.
Ecco spiegato, quindi, il perchè di post retrodatati.
E' iniziata anche questa avventura..davanti, l'orizzonte. Sconosciuto. E per questo, assolutamente elettrizzante!
Buona lettura a tutti!


04 dicembre 2008

Diane Reeves, il jazz nel DNA

Con un padre tastierista e produttore musicale (George Duke), una madre trombettista ed uno zio bassista nella Denver Symphony Orchestra, Dianne non poteva certo esimersi dalla musica; da qui, a diventare una delle più grandi interpreti jazz di tutti i tempi è stato molto semplice. Dapprima l'iniziazione al jazz, gli studi di pianoforte e di canto e l'incontro con il trombettista Clark Terry - che dopo averla scoperta ne divenne il mentore- poi l'amore per la musica latinoamericana e le collaborazioni con Eduardo del Barrio e Sergio Mendez. Infine Harry Belafonte e la world music.

Questa, per sommi capi, è la biografia artistica di Dianne Reeves, vincitrice di 4 Grammy Awards per la migliore performance jazz vocale (con gli album "In the moment", "The Calling", !A Little Moonlight" e "Good Night, And Good Luck") e star del firmamento musicale che la vede vicina ad interpreti quali Ella Fitzgerald, Billie Holiday e Sarah Vaughan; l'occasione da non perdere è il suo concerto, il 9 dicembre, presso la Sala Sinopoli dell'Auditorium Parco della Musica, unica data in Italia per questa bellissima voce.
Con lei anche due star della chitarra internazionale: il brasiliano Romero Lubambo e lo statunitense Russel Malone, per una serata all'insegna del jazz, della world music, delle sonorità latino-americane e dei grandi classici statunitensi, ma, soprattutto, della grande musica.

9 dicembre
Dianne Reeves in concerto
Auditorium Parco della Musica - Sala Sinopoli
Ore 21.00
Via P. de Coubertin
Biglietti: 25 € platea, 20 € galleria
Infoline: 06.80241281

-Pezzo pubblicato su RomaWeek del 5-12.12.2008-

Nessun commento: