18 marzo 2007: l"incipit


"Vieni a fare un giro dentro di me
o questo fuoco
si consumerà da sè.
E se una vita finisce qua
quest'altra vita
presto comincerà"

Con parole di altri (gli Afterhours), apro questo blog, con il fuoco che spero non si spenga mai.
Ho scritto molte parole, forse inutili o banali, o forse interessanti, irriverenti e divertenti.Le ho pubblicate altrove, ma a volte capita che dopo una giornata al mare si torni a casa solo con la sabbia nelle scarpe.
Ecco spiegato, quindi, il perchè di post retrodatati.
E' iniziata anche questa avventura..davanti, l'orizzonte. Sconosciuto. E per questo, assolutamente elettrizzante!
Buona lettura a tutti!


14 dicembre 2008

Kind of Blue: tra Jazz e Tango in onore di Miles Davis

Dal 17 al 21 dicembre, è di scena al teatro Eduardo De Filippo lo spettacolo Kind of Blue - USA Contemporary times in concept, diretto ed ideato da Alex Cantarelli.

Inserito all'interno dell'intenso mese di programmazione del 4° MeditangoFestival -partito lo scorso 5 dicembre con durata fino al 4 gennaio 2009 ed organizzato dalla Compania Meditango-, lo spettacolo è stato realizzato con la collaborazione del Teatro Ateneo; tra gli interpreti (20 in totale), dunque, anche otto studenti universitari che nei mesi mesi scorsi hanno realizzato con il regista un laboratorio di teatro-danza.
Nato come omaggio allo strepitoso disco di Miles Davis ed al suo autore, Kind of Blue è uno spettacolo di Teatro-Danza e Video; partendo da una messa in scena della traccia voce della poesia America di Allen Ginsberg; si apre infatti con un video tratto dal film di Carlos Gardel, El Tango en Broadway; nella prima parte dello spettacolo si vuole così ricostruire un ponte tra la nascita del Tango e la nascita del Blues. Molti, in fondo, i miti e i fenomeni di altri paesi che sono diventati anche miti e fenomeni americani.
La seconda parte, invece, è incentrata su Miles Davis, partendo da quel pestaggio immotivato causato dal colore della sua pelle, che tanto lo influenzò nel suo intendere la vita, la fede nell'America e nella società in genere. Da questa prima contraddizione, un americano, afro, che però viene ritenuto solo un "nero in America", si avvia la terza parte dello spettacolo, in cui le luci e le ombre della "Patria della libertà" sono messe sotto una lente di ingrandimento; ecco dunque che i testi di Bob Dylan si fanno promotori di un messaggio, i fatti di Colombine, Guantanamo e l'uragano Katrina di mancanze e di storie di ordinaria follia, legalizzate tuttavia dallo stesso Stato.

Dal 17 al 21 dicembre
Kind of Blue- USA Contemporary times in concept
Testi originali, ideazione e regia di Alex Cantarelli
Coreografie di Alex Cantarelli e Mimma Mercurio
Teatro Eduardo De Filippo
Via Antonino da San Giuliano, 1 (Piazza della Farnesina)
Tutte le sere ore 21.00, domenica ore 17.00
Biglietti: 15 € intero, 10 € ridotto
Ingresso con prenotazione obbligatoria al 347.1953606 o scrivendo a info@meditango.com

-Pezzo pubblicato su RomaWeek del 12-19.12.2008-

Nessun commento: