18 marzo 2007: l"incipit


"Vieni a fare un giro dentro di me
o questo fuoco
si consumerà da sè.
E se una vita finisce qua
quest'altra vita
presto comincerà"

Con parole di altri (gli Afterhours), apro questo blog, con il fuoco che spero non si spenga mai.
Ho scritto molte parole, forse inutili o banali, o forse interessanti, irriverenti e divertenti.Le ho pubblicate altrove, ma a volte capita che dopo una giornata al mare si torni a casa solo con la sabbia nelle scarpe.
Ecco spiegato, quindi, il perchè di post retrodatati.
E' iniziata anche questa avventura..davanti, l'orizzonte. Sconosciuto. E per questo, assolutamente elettrizzante!
Buona lettura a tutti!


08 marzo 2008

Selvaggia-mente facendo..

"Raymonda" al teatro dell'Opera

Dall'11 al 20 marzo, per la regia di Beppe Menegatti, sarà in scena al Teatro dell'Opera Raymonda, spettacolo che, con le coreografie di Marius Petipa su musiche di Alexander Glazunov, debuttò a San Pietroburgo nel 1898. Protagonista è Raymonda, fidanzata con Jean de Brienne, ma insidiata -mentre quest'ultimo è partito per le Crociate- dal cavaliere saraceno Abderakhman. Al suo ritorno, tuttavia, de Brienne ritrova l'amore di Raymonda e si possono così celebrare le tanto agognate nozze.
Danzato dai più grandi ballerini al mondo, questa versione di Raymonda vede un nuovo allestimento, con coreografie di Carla Fracci -nel passo a due del III atto ed in alcune variazioni di Raymonda rispetto alla coreografia originale di Petipa- e di Gillian Whittingham da quelle ideate da Loris Gai. Direttore d'orchestra è il Maestro Tolomelli, mentre i costumi sono di Raimonda Gaetani.
Questo balletto in tre atti, avrà come danzatori ospiti Oksana Kucheruk, Svetlana Lunkina, Robert Tewsley, Ivan Popov, Petr Borchenko ed Alessandro Molin.

Raymonda
Dall'11 al 20 marzo
Teatro dell'Opera
Piazza Beniamino Gigli, 1
Tel. 06.48160255/ 06.4817003
Biglietti dai 12 € ai 60 €, ad eccezione della prima, con spettacoli serali alle ore 20.30 o pomeridiani ad orari diversi a seconda dei giorni


I Carmina Burana della Spellbound Dance Company

Dall'11 al 16 marzo, al Teatro Italia, uno spettacolo davvero imperdibile: la Spellbound Dance Company di Mauro Astolfi, infatti, interpreterà il più grande capolavoro di Carl Orff, i Carmina Burana.
Testi poetici raccolti in un manoscritto medievale poi musicato dal grande autore tedesco, i Carmina Burana restano una delle più importanti testimonianze del vissuto quotidiano dell'epoca; accanto ad inni bacchici, canzoni d'amore od erotiche e parole blasfeme, infatti, si ritrovano anche critiche allo sfarzo della curia romana e alla sua smania di potere, a sottolineare come il vizio non fosse l'unica occupazione della gente.
Riprendendo dunque tali contrasti, Astolfi ha ricreato la contrapposizione vizio/virtù, sofferenza/costrizione, gioia/liberazione; attraverso passi di danza contemporanea, il ragazzo lamentoso del presente ed afflitto dalla pessima situazione attuale si scopre essere più attuale che mai, tracciando anche con il suo corpo la storia del disagio spirituale dei giovani.
In questo racconto tra musica e gesti, infine, anche le scenografie di Stefano Mazzola diventano mezzi coreografici e co-protagonisti insieme ai dieci ballerini sul palco.

Carmina Burana
Dall'11 al 16 marzo
Teatro Italia
Via Bari, 18
Tel. 06. 44239286
Spettacoli dall'11 al 15 marzo alle ore 21.00; il 15 ed il 16 marzo, pomeridiana ore 17.00
Biglietto unico 23 € con riduzioni, fino ad esaurimento disponibilità, per le scuole di danza


Ed ora due appuntamenti a cavallo tra questa e la prossima settimana, ma da mettere assolutamente in calendario.
Il 15 ed il 16 marzo, infatti, al Palacavicchi di Ciampino, si svolgerà l'VIII Trofeo Internazionale di hip hop, una due giorni dedicata a questa danza dell'omonimo movimento culturale d'oltreoceano. Ideata da Cristina Gastaldi ed organizzata dall'Associazione Sportiva New Lucky Dance, la manifestazione prevede la possibilità per chiunque si sia iscritto -bambino, adulto, amatore o professionista- di ballare per tre minuti una propria coreografia di freestyle, nella speranza di vincere l'ambito premio di 10.000 € assegnato da una giuria di esperti. Per gli addetti al settore con la convention Hip Hop Moves si potrà perfezionare il proprio stile, mentre il finale avrà come protagonisti i più grandi breakers italiani, in "sfida" al centro del palco. Molto attesa, infine, la partecipazione di Brian Green, pioniere della House Dance a New York e coreografo delle grandi star della musica hip hop e pop.

VIII Trofeo Internazionale di Hip Hop
Palacavicchi
Via Banchi Bandinelli, 130, Uscita n.21 GRA
Ciampino
Ingresso 10 €; i workshops variano tra i 79 ed i 99 €.
Per maggiori informazioni: Cristina Gastaldi, 347.6533991


Il 16 marzo, infine, alle ore 17, presso il Teatro Vascello Simone Forti presenta Logomotion, sintesi finale del progetto/laboratorio di Simone Forti con venti danzatori del progetto e con la partecipazione di Simone Forti. Sia il workshop che la perfomance finale sono basati sull'improvvisazione, combinando insieme parola, movimento e scrittura. L'occasione per ammirare dal vivo una pioniera della Performing Art, tra le più carismatiche e significative figure della danza contemporanea.

Logomotion
16 marzo, ore 17
Biglietto 10 €
Teatro Vascello
Via G. Carini 78
Infoline: 06.5881021

-Pezzo pubblicato su RomaWeek dell'8-15.03.2008-

Nessun commento: