18 marzo 2007: l"incipit


"Vieni a fare un giro dentro di me
o questo fuoco
si consumerà da sè.
E se una vita finisce qua
quest'altra vita
presto comincerà"

Con parole di altri (gli Afterhours), apro questo blog, con il fuoco che spero non si spenga mai.
Ho scritto molte parole, forse inutili o banali, o forse interessanti, irriverenti e divertenti.Le ho pubblicate altrove, ma a volte capita che dopo una giornata al mare si torni a casa solo con la sabbia nelle scarpe.
Ecco spiegato, quindi, il perchè di post retrodatati.
E' iniziata anche questa avventura..davanti, l'orizzonte. Sconosciuto. E per questo, assolutamente elettrizzante!
Buona lettura a tutti!


20 gennaio 2007

Grande Fratello cult: Diana, dea della caccia e simbolo della luce lunare

Diana. Dea della caccia e simbolo della luce lunare.
Un nome importante e mitico, se non fosse che ad oggi, oltre alla "vittima delle congiure di Buckingham Palace", di figure femminili degne di questo nome sembra non ce ne siano.
La smentita, circa tre giorni fa: all'evento mediatico mondiale, aspettato anche dai più intellettualoidi, fa la sua apparizione lei, stanga bruna dall'occhio ceruleo e dalle origine russe, Diana Kleimenova.
La Diana cacciatrice sembra essersi rincarnata in questa ragazza così matura da ammettere d'aver capito che "non è una sconfitta fare un lavoro normale" ed aver deciso, quindi, di fare la segretaria presso uno studio legale.
Finalmente una moderna dea nella banalità del quotidiano.
Finalmente una che ammette che tra le sue passioni, oltre lo shopping, ci sono anche i ragazzi. Rigorosamente immaturi -altrimenti ritenuti da lei poco interessanti- e giustificazione perfetta per la sua nota tendenza al tradimento.
Finalmente una che sa ciò che vuole e che non fa fatica ad ammetterlo.
Adocchiato immediatamente il passatempo per i suoi giorni di forzata clausura, Diana palesa subito le proprie qualità di cacciatrice. Dichiara infatti pubblicamente di voler andare a letto con lui, Alessandro, altro simbolo dell'eroe moderno, il pompiere.
In effetti belloccio, questo ragazzo romano fa palesemente fatica a resistere alle potenti arti magiche della seduttrice circense. Diana, infatti, figlia del direttore di un circo russo e di una ballerina contorsionista, ha probabilmente acquisito col crescere esattamente quelle capacità acrobatiche che possono interessare ad un uomo...ed Alessandro, sicuramente, non farà eccezione. Ma come biasimarlo? Ha del resto subito dichiarato di essere un "rosicone" (termine romano per definire colui che si mangia i gomiti in una situazione che non volge secondo i propri desideri) laddove una donna giocasse troppo con lui (e, sostanzialmente, dunque, non gliela desse).
Diana, quindi, dopo aver deciso di dormire insieme ad Alessandro, essersi gettata tra le sue braccia dopo ben due minuti di conoscenza, averlo provocato in tutti i modi attraverso completini stretti e velati, siamo passati ai baci. Ma rigorosamente sulla guancia. In televisione, del resto, non sta bene.
Dopo aver visto capanni costruiti con un lenzuolo a metà tra il tavolo ed il divano, letti in cui i piumoni accatastati avrebbero dovuto nascondere i corpi di chi, grazie al microfono, si sapeva stesse lì sotto, piscine contaminate da liquidi diversi dal cloro, è giunta infatti l'ora di un pò di ritegno.
Adesso ci saranno saune, piscine, salotti e cucine vissuti allegramente insieme a tutti gli altri, fulcri di orge pubbliche forse velatamente nascoste.
Del resto, i letti sono già tutti matrimoniali, voluti dal deus ex machina GF per evitare di far perdere tempo in costruzioni improvvisate ai mammiferi in calore.
Anche se di tempo da perdere, loro ne avranno potenzialmente molto. Altro che iperattivismo e lavoro, viva la sedentarietà e il godimento dei piaceri della vita.
Per fortuna, a distrarre gli spettatori dall'intimità dei due prematuri piccioncini, ci sarà lei, Melita, trevigiana dal nome di un prodotto biologico interamente modificato. Colei che si promuove come "diversa" da tutte le altre e che a vent'anni vive da sola a Milano, dove dice di trascorre le sue serate a fare ciò che i suoi genitori non sanno: andare a ballare in discoteca per provocare gli uomini.
Altro caso esemplare di come il binomio donna bella e dai facili costumi valga il più delle volte per colpire l'attenzione altrui. La prossima stagione televisiva sarà sicuramente ricca di nuovi "talenti"..



-Pezzo uscito il 22/01/07 su www.imgpress.it-

Nessun commento: