18 marzo 2007: l"incipit


"Vieni a fare un giro dentro di me
o questo fuoco
si consumerà da sè.
E se una vita finisce qua
quest'altra vita
presto comincerà"

Con parole di altri (gli Afterhours), apro questo blog, con il fuoco che spero non si spenga mai.
Ho scritto molte parole, forse inutili o banali, o forse interessanti, irriverenti e divertenti.Le ho pubblicate altrove, ma a volte capita che dopo una giornata al mare si torni a casa solo con la sabbia nelle scarpe.
Ecco spiegato, quindi, il perchè di post retrodatati.
E' iniziata anche questa avventura..davanti, l'orizzonte. Sconosciuto. E per questo, assolutamente elettrizzante!
Buona lettura a tutti!


26 gennaio 2008

Selvaggia-mente facendo..

Serata Giorgio De Chirico al Teatro dell’Opera

Si apre il 30 gennaio la stagione del balletto al Teatro dell’Opera, davvero in grande stile; per la prima volta in Italia, infatti, nella stessa serata, verranno messi in scena i quattro balletti per i quali Giorgio De Chirico disegnò all’epoca scene e costumi.
La Giara, Le Bal, Bacchus et Ariane ed Apollon Musagete, dunque, saranno i protagonisti di questo evento speciale, che verrà replicato fino al 3 febbraio, con la direzione d’orchestra del Maestro Ottavio Marino, l’Orchestra ed il Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma e la regia di Beppe Menegatti.
Tutti in un atto unico -o quasi-, i balletti proposti hanno un grande passato; La Giara, basato sulla novella di Luigi Pirandello del 1917, con le musiche di Alfredo Casella divenne balletto nel 1924 a Parigi con le coreografie di Jean Börlin , riscuotendo enorme successo con la versione di Aurel Milloss; Le Bal, dal canto suo, dopo la prima rappresentazione nel 1929, è stato ricostruito in prima mondiale proprio al teatro dell’Opera nel 2004. Apollon Musagete, con la musica di Igor Stravinskij e l’allestimento di De Chirico, andò in scena alla Piccola Scala di Milano nel 1956 con le coreografie di Lifar, ora riprese da Luca Veggetti, mentre Bacchus et Ariane, dopo il debutto a Parigi nel 1931 con le coreografie di Lifar, approdò alla fine degli anni Cinquanta in Italia con la coreografia di Aurel Milloss, ora rielaborate da Fredy Franzutti.
Dal 30 gennaio al 1 febbraio, gli spettacoli avranno inizio alle 20.30, mentre sabato 2 febbraio alle 18.00 e domenica 3 febbraio alle 16.30.

Serata Giorgio De Chirico
30 gennaio-1 febbraio ore 20.30
2 febbraio ore 18.00
3 febbraio ore 16.30
I biglietti vanno da un massimo di 65 € per le prime, in platea, a un minimo di 11€ per le repliche, in galleria
Teatro dell’Opera di Roma
Piazza Beniamino Gigli, 1
Per info: 06. 48160255 - 06 4817003


“Sinandisi”all’Associazione Culturale Italo-Greca Hellas, Ouzerì


“Sinandisi” significa “incontro”; ed è proprio questo il tema dello spettacolo che Marialuisa Sales, Rita De Vito e Mario Morincasa presenteranno il 31 gennaio presso l’Associazione italo-greca Hellas di Via dei Salumi, a Trastevere.
L’incontro è quello tra due culture dell’Egeo, la greca e la turca, accomunate non solo dallo stesso mare, ma anche dalla medesima dominazione ottomana e da molte tradizioni e commistioni linguistiche che ne fanno due popoli vicini nella lontananza.
Durante la serata, che inizierà alle 21.00 e che si svolgerà durante la cena a base di piatti greci a menù fisso, a passo di danza le due sponde dell’Egeo si confronteranno e si alterneranno, al fine di evidenziare proprio quel ponte che c’è tra queste due diverse culture. Partendo dalle chengi -danzatrici professioniste di corte ottomana- si potrà assistere alla “danza del fazzoletto”, tipica dei fidanzamenti greci -la promessa sposa, infatti, durante la festa di fidanzamento e prima che vadano via gli ospiti, si inchina ai futuri suoceri e regala loro un “mandali”, un fazzoletto appunto, che verrà poi messo sulla spalla da chi lo ha ricevuto durante una danza che seguirà a questo regalo-, oltre che a danze armene e ad un breve esempio di danza turco-rohm.
La prenotazione, dato il piccolo spazio, è obbligatoria, e prevede nel costo generale della serata di 23€, sia la cena che lo spettacolo.

Sinandisi
31 gennaio ore 21.00
Associazione Culturale Italo-Greca Hellas, Ouzerì
Via dei Salumi
Costo: 23€ (cena + spettacolo e tessera, con bevande libere) Prenotazione obbligatoria
Per informazioni: 06. 5816378 oppure 340.5338338
E-mail: danzapersiana@yahoo.it


-Pezzo pubblicato su Romaweek del 26.01-02.02-

2 commenti:

Francesca ha detto...

bellissima la danza con il fazzoletto!
ho visto dei video di MariaLuisa Sales, e una mia amica ha seguito con lei uno stage. è una danza molto comunicativa.
Grazie della segnalazione Cri! :)

barb michelen ha detto...

Hello I just entered before I have to leave to the airport, it's been very nice to meet you, if you want here is the site I told you about where I type some stuff and make good money (I work from home): here it is