18 marzo 2007: l"incipit


"Vieni a fare un giro dentro di me
o questo fuoco
si consumerà da sè.
E se una vita finisce qua
quest'altra vita
presto comincerà"

Con parole di altri (gli Afterhours), apro questo blog, con il fuoco che spero non si spenga mai.
Ho scritto molte parole, forse inutili o banali, o forse interessanti, irriverenti e divertenti.Le ho pubblicate altrove, ma a volte capita che dopo una giornata al mare si torni a casa solo con la sabbia nelle scarpe.
Ecco spiegato, quindi, il perchè di post retrodatati.
E' iniziata anche questa avventura..davanti, l'orizzonte. Sconosciuto. E per questo, assolutamente elettrizzante!
Buona lettura a tutti!


02 agosto 2007

Lei e lui per sesso o per amore

Da ex romantici con qualche anno di rapporto amoroso sulle spalle siete giunti alla conclusione che anche il Grande Amore sia destinato a finire, attaccato dalla noia e dalla noncuranza?
Del resto, di mogli a letto impiastricciate con strani unguenti e bigodini in testa se ne sente spesso lamentare quegli stessi mariti che, d'altro canto, sono accusati di non essere più attenti come una volta, desiderosi ormai solo di sprofondare nel divano davanti ad una partita di pallone.
Come sfuggire, dunque, all'automaticità dello scontato? Come evitare che incompatibilità di carattere od abitudini contrastanti facciano cadere come un castello di carte il mito del Grande Amore eterno?
A suggerire la risposta ai sognatori potrebbe venire in soccorso "Lei e Lui per Sesso o per Amore", in scena presso il Teatro Instabile dello Humour Moulin Rouge.
Una Lei -interpretata da Daniela Granata, che ne è anche l'autrice- ed un Lui -Vincenzo Sartini-, infatti, ironizzano non sulla "banale" fase del corteggiamento e dell'alchimia tra le persone, bensì sul momento immediatamente successivo, quello in cui si crede "d'avercela fatta".
Avendo bene a mente il motto "chi la dura la vince", invece, bisogna preparare nei minimi dettagli un piano di attacco e contrattacco. Innanzitutto, quindi, bisogna "blindare" la propria posizione sia fuori che dentro il letto, muniti dei tre elementi essenziali dell'amore: sentimento, sesso e gelosia. Nel far ciò, però, non bisogna sottovalure il costante rischio di agguerriti e freschi rivali in carne ed ossa, pronti a sferrare l'attacco proprio nel momento in cui si crede di aver vinto la guerra e non una semplice battaglia. Del resto, si dice che in amore e in guerra tutto sia lecito.
Per coloro, quindi, che non vogliono porre la parola fine alle proprie relazioni amorose, questo spettacolo farà da psicoterapeuta di coppia.
E' sicuramente più economico (il biglietto costa 12 euro), anche se è "reperibile" solo dal giovedì alla domenica dalle 21.30.

-Pezzo uscito il 02/08/2007 sul Quotidiano della Sera di Roma-

Nessun commento: